un mondo di amore

Bambini e social network: postare le loro foto sì o no?

bambini e social network

In questo periodo sul web si parla molto dei bambini e i social network. Girovagando su Facebook, mi è cascato l’occhio su un post di una mamma blogger Silvia Lonardo conosciuta come Mamma Dotty, che scriveva le ragioni che l’hanno condotta a condividere on line la sua esperienza genitoriale. È un articolo molto interessante, valido e simpatico, ve lo propongo se volete leggerlo è qui! Approfondendo un po' l'argomento ho trovata invece la posizione di un'altra mamma blogger, Chiara di Ma Che Davvero, che invece ha una posizione del tutto opposta. Anche questo è un articolo molto valido se volete leggete qui!

In realtà è un argomento a cui pensavo già da un po’, anche perché è una pratica molto diffusa! Non solo, visto che lo fanno praticamente quasi tutti, capita molte volte che se non tu non lo fai, risulti un pochino strana.
Io faccio parte della schiera di genitori che ha i parenti lontani! E non so quante volte, mi hanno chiesto di mettere le foto della mia piccolina su Facebook, per poterla mostrare alla zia, a nonna (lei non demorde), ai cugini! Insomma, soprattutto i primi mesi dopo il parto in tantissimi mi hanno chiesto di mettere una foto della mia piccolina per vedere come era.
Sin da subito, l’istinto materno mi ha portato a un senso di pudore e a decidere di non postare nessuna foto della mia gnometta su Facebook, complice il fatto che il suo papà è uno dei pochi esseri umani a non essere nei social network, e come tale anche lui è completamente in disaccordo.
Sono molti i genitori che condividono liberamente le foto dei loro figli sui social network, una scelta molto personale e libera. Siamo sicuri, però, che sia una pratica sicura? Soprattutto lo fanno nel modo giusto?

Basta pensare che in America è ormai una tendenza che sta diminuendo, anzi sono tantissimi quelli che stanno cercando di togliere le foto dei loro figli! Anche se sono ancora tanti,  ben il 66% dei genitori classe 1960/70 posta le foto dei figli sui Social Network.

Ovviamente l’accortezza principale è selezionare e limitare il pubblico con cui condividete la foto! Meglio se la condivisione è filtrata agli amici, dando attenzione anche che gli amici siano persone reali, in carne e ossa e che conoscete bene! Attenzione a non taggare la foto, perché questa diventa visibile anche agli amici dell’amico taggato e di conseguenza aumenta la forza virale di quella foto.

Purtroppo, quando si parla di mettere le foto dei bimbi su Facebook, se il contenuto è pubblico può essere visto da tutti, e può arrivare qualche malintenzionato abile che con pochi click, riesce a capire dove siete e dove il vostro piccolo va a scuola etc! Quindi attenti alle inquadrature, che non rivelino particolari di questo genere.
Cercate di usare sempre un po’ di buon senso e selezionate le foto che decidete di condividere, pensando anche a un domani quando il vostro cucciolo sarà cresciuto e si renderà conto che avete pubblicate foto davvero imbarazzanti di quando era piccolo!
Ora non so voi, ma se mia madre avesse pubblicato il mio saggio di danza su Facebook dove tutte le bambine ginnaste facevano la ruota e io ero l’unica a fare la capriola, non l’avrei presa bene! Per non parlare delle mie recite scolastiche dove mi vestivano in maniera veramente dubbia! Insomma come dire, pensate che i vostri bimbi hanno una identità e non è detto che crescendo saranno così entusiasti di essere stati messi in scena! Voi cosa ne pensate?

La nostra pagina Facebook