Mamme.tv intervista Valeria di Robe da Mamma

Ci sono dei blog dove appena ci “metti piede” ti senti a casa. Questo è quello che mi è accaduto quando ho letto il primo post di Robedamamma, mi sono sentita a mio agio, perché non racconta solo la sua vita, ma fa riflettere su tantissimi temi legati alla maternità. Passo a lei la parola così potete conoscerla meglio!

Valeria parlaci un po’ di te: quali sono le tue origini e le tue passioni?
Mi chiamo Valeria, ho 39 anni e sono mamma di due bambine, Alessia di sette anni e Francesca di quattro mesi. Vivo in provincia di Milano e, per quanto ami questa città e le mille opportunità che offre, inseguo da sempre il sogno di trasferirmi in un paese con un clima più mite e uno stile di vita più rilassato, magari sul mare.

Come è nata l’idea di aprire il blog “Robe da mamma”?
La prima maternità, per quanto desiderata, mi ha letteralmente investita rimescolando le priorità della mia vita. Desideravo non perdere la passione per la scrittura, continuare a coltivarla come avevo sempre fatto fino a quel momento, così ho deciso di aprire il blog Robedamamma, come esercizio di scrittura quotidiano. All’inizio era semplicemente un diario della mia vita da neomamma, ma poi è diventato anche uno strumento per parlare di luoghi belli per famiglie, prodotti e servizi per genitori, libri per bambini e adulti e condividere i viaggi che faccio insieme alla mia famiglia.

Nei tuoi blog parli di molti argomenti: Viaggi, libri, consigli sulla gravidanza. Quali sono gli argomenti che ti stanno più a cuore?
Devo ammettere che i post che più amo scrivere, e che i lettori del blog mi hanno dimostrato di apprezzare di più, sono di certo quelli in cui parlo delle emozioni della maternità, delle fatiche e della felicità che ne deriva, soprattutto ora che mamma  lo sono diventata di nuovo da pochissimo.

Come riesci a organizzare i tuoi “viaggi con il marmocchio”?
Quello dei viaggi con i bambini è di certo uno degli argomenti che mi sta più a cuore. Mi piace passare il messaggio che viaggiare con i più piccoli si può, anzi si deve! Viaggiare è il modo che ho per riempire il bagaglio di emozioni delle mia bambine di cose belle da vedere e culture nuove da scoprire. Per me è molto importante. Non sono una mamma organizzata, spesso sono distratta e dimentico le cose essenziali. Ma quando si parla di viaggi con i bambini secondo me c’è un’unica regola da seguire: rispettare gusti e interessi di tutti. Ben venga il museo seguito dalla mezzora al parchetto, i castelli di sabbia e la mostra d’arte. Basta conciliare per essere tutti felici. E dei nostri viaggi in famiglia abbiamo tutti degli splendidi ricordi. Un altro aspetto fondamentale è quello dell’intrattenimento marmocchio. Guai a farsi trovare impreparati per i lunghi viaggi che, altrimenti, diventerebbero un interminabile  sequenza di “quanto manca?”. Per il resto, il gran segreto di un viaggio in famiglia ben riuscito secondo me è solo uno: divertirsi!

E’ nata da poco la tua seconda bimba. Come va la tua vita da bis mamma?
Francesca, che sul blog è diventata La Sorellina fin da quand’era in pancia, è un vero regalo. Mi sta riempiendo il cuore di emozioni bellissime. Lo stupore di avere un tale miracolo, di nuovo, nella mia vita è davvero grande. Le giornate sono di certo diventate più frenetiche tra poppate, cambi di pannolino e i mille impegni della sorella maggiore. Ma ho due bimbe molto collaborative e le fatiche sono ripagate dai loro sorrisi. Ecco poi devo dire che non mancano i momenti di stanchezza cosmica in cui vorresti solo che qualcuno facesse tutto, ma proprio tutto, al posto tuo, allattamento al seno compreso!

Come è essere una mamma blogger? Cosa ti affascina di più di questo mondo?
Non sapevo di essere una mamma blogger finché non ho scoperto che c’era tutto un mondo di donne e mamme che, come me, amano la scrittura e la condivisione delle proprie emozioni legate alla maternità. Ho conosciuto persone che stimo moltissimo e in alcuni casi sono anche nate delle belle amicizie. Col tempo sono aumentate anche le collaborazioni e questo mi ha permesso di fare esperienze bellissime anche con le mie bambine che mi seguono praticamente ovunque.  Amo molto questa parte della mia vita e cerco di coltivarla come meglio posso.

Puoi dare un consiglio alle neomamme che ci leggono?
Alle neomamme che stanno sperimentando come me le gioie e le fatiche della maternità mi sento di dire una cosa sola: non lasciate che il tempo vi scivoli via dalle mani, fermate gli istanti belli perché restino ricordi da conservare per tutta la vita. Cercate di essere presenti più che potete perché i piccoli cresceranno in fretta e questi momenti vi mancheranno tantissimo. Essere mamma è la cosa migliore che mi sia capitata. La più faticosa, certo, ma anche la più bella!

Ringraziamo Valeria per la grande disponibilità con cui ha risposto alle nostre domande, se volete scoprire qualche cosa in più su di lei vi aspetta su Robedamamma

La nostra pagina Facebook