pediatri, prevenzione e medicine

Le allergie della pelle nei neonati

Come riconoscere e curare le allergie della pelle nei neonati? Una questione, questa, che preoccupa abbastanza le mamme.

Il bambino ha la pelle arrossata, qualche vescica e si gratta. Sorge allora questo dubbio: sarà magari un'allergia? Che fare allora se così dovesse proprio essere? Iniziamo col dire che le allergie sono una reazione della pelle a contatto con una specifica sostanza esterna, ma è la causa meno frequente delle eruzioni cutanee in età pediatrica. Forse si può parlare di atopia o di dermatite atopica. Di che si tratta? È una iper-reattività della pelle a diversi stimoli esterni. I sintomi sono più o meno gli stessi che si riscontrano nelle allergie. Quali sono le allergie più comuni, o comunque quelle di cui se ne parla di più? Sono quelle alimentari. Nel caso dei bambini occorre andarci piano con considerazioni frettolose, in quanto il più delle volte però gli alimenti non c’entrano. Ovviamente vi sono i casi in cui le eruzioni cutanee derivano da un’allergia alimentare, ma se così fosse il bambino dovrebbe avere altri sintomi a carico del primo organo interessato, cioè l’intestino, e quindi avere disturbi come diarrea, stitichezza e così via...
Come riconoscere poi una dermatite atopica? Questa si manifesta generalmente con un’infiammazione della pelle detta eczema. C'è la comparsa di vescicole che poi si trasformano in croste, soprattutto se il bambino si gratta; infine si assiste alla fase di desquamazione della pelle; il tutto accompagnato da un fastidiosissimo prurito. Migliore corsa da fare, chiaramente, è portare il neonato dal pediatra per essere visitato ed iniziare così una giusta e mirata terapia.

La nostra pagina Facebook