pediatri, prevenzione e medicine

I lavaggi nasali: un valido aiuto contro il raffreddore!

Anche se il peggio è passato, e ormai ci stiamo avvicinando alla bella stagione, volevamo trattare con Mamme.tv, un argomento che è valido tutto l’anno: i lavaggi nasali!

Ovviamente, per qualsiasi problematica medica dovete contattare il vostro pediatra, che vi saprà dare la cura giusta! Molte volte, soprattutto quando sono piccolissimi e hanno un banale raffreddore, l’unico rimedio, che vi dicono di fare sono i lavaggi nasali!
Come si fanno, ogni quanto, con che cosa? Come far star buono il piccolo? Eh già, perché all’inizio, quando il pediatra ti dice: “Signora le faccia i lavaggi nasali, è semplice”, in realtà con un bimbo piccolissimo, non è così semplice! Diventano “matti” scalciano, piangono a dirotto, riuscire a trovare il naso è un’operazione degna di un chirurgo! Senza contare lo stress che accumuliate, io i primi tempi sudavo! Avevo l’ansia, era un incubo! Poi come tutte le cose, ho trovato la soluzione giusta e ora è un gioco da ragazzi! Prima cosa, all’inizio usavo la soluzione fisiologica con i flaconcini, ma io li ho trovati scomodi per i tempi di somministrazione ma anche dal punto di vista economico. Così ho optato per la soluzione fisiologico da 500cc, che dura tanto e costa pochissimo, e la somministro con una siringa senza ago! L’ago rimarrà inserito nella boccetta e con una siringa piccola da 5ml, fate prima una narice e poi l’altra! Cercate di far girare il piccolo su un fianco e “sparate” l’acqua nel nasino, un po’ per volta! Dopo pochi minuti il gioco è fatto! È molto utile quando hanno il nasino chiuso, perché non sono in grado di pulirsi il nasino e se hanno il raffreddore e non glielo pulite potete rischiare infezioni più serie, alle vie respiratorie. Quando sono tanto raffreddati i lavaggi vanno fatti spessissimo durante il giorno, più ne fate e meglio è, se invece ha solo il nasino chiuso, pochi lavaggi quotidiani sono sufficienti. Dopo il lavaggio lavate la siringa in acqua calda.
La mia piccolina, adesso lo vede come un gioco! Quando vede la siringa le dico: “Sei pronta a fare il gioco del nasino”? A ogni somministrazione faccio versi e facce buffe e lei se la ride! Se ce l’ho fatta io, ce la farete anche voi! In bocca al lupo!

La nostra pagina Facebook