apprendimento in ogni senso

La purezza dell'amicizia

Uno dei momenti più belli della vita è l'infanzia, o almeno così dovrebbe essere. I motivi sono diversi ma uno, in particolare, ha una rilevanza non indifferente, l'amicizia tra i bambini.

Le relazioni con i coetanei assumono un ruolo centrale nella vita affettiva del bambino. Il rapporto con gli altri ha, perciò, un ruolo fondamentale per il suo sviluppo e per il suo comportamento in generale.
I bimbi fino ai 7-8 anni associano l'amicizia con il divertimento, con il gioco. Successivamente emerge forte il bisogno di sentirsi accettato dal gruppo. Qui possono apparire i primi problemi con gli altri. Il non sentirsi accettati, il provare sulla propria pelle l'emarginazione, genera frustrazione e turbamento.
Negli adolescenti, invece, si cercano amicizie solide, dove la parte affettiva emerge con chiarezza.
Un primo momento di difficoltà per il bambino è costituito dal suo arrivo nella scuola materna. Adesso ci si ritrova con altri coetanei e occorre adattarsi al nuovo ambiente. I bimbi, infatti, sono quasi sempre stati a contatto con persone adulte e la nuova situazione può creare, inevitabilmente, problemi. L'adattamento comporta momenti di incontro e scontro con i coetanei, un aspetto che può ripetersi anche nel primo anno delle elementari. Questo nuovo passaggio è significativo per i rapporti con gli altri, perché il bambino ricerca nel coetaneo una sicurezza, un conforto. Occorre, infatti, confrontarsi con nuove regole, con i maestri ed i primi impegni di studio. Poi subentra il bisogno di sentirsi accettati nel gruppo. Chi rimane fuori si sente più debole, perché il gruppo può dare sicurezza e determinazione. L'affettività, il volersi confidare e confrontarsi, sono aspetti che riguardano principalmente l'adolescenza.
Una cosa comunque è sicura: l'amicizia ha un ruolo centrale in tutte queste fasi ed è fondamentale per la formazione individuale.
In seguito ci saranno nuovi problemi, le prime responsabilità, ma quello che rimane di bello nell'infanzia è, senza dubbio, la purezza di quelle prime amicizie, quel qualcosa di speciale che, purtroppo, andrà perduto negli anni.

La nostra pagina Facebook