influenza, malanni e consigli

Tutti dal dentista!

Si tratta di una delle paure più diffuse nei bambini. No, non è il classico “uomo nero”, almeno in questo caso, bensì un medico o, di preciso, il dentista. Un timore, però, che spesso prende anche agli adulti!

La prevenzione è sempre importante e questo, diciamo, in qualsiasi ambito. Prevenire le malattie dei denti è certamente un'ottima cosa, questo perché averli belli sani, vuol dire aiutare tutto il nostro corpo ad essere sano.
Lo spazzolino deve essere introdotto il prima possibile e non oltre i tre-quattro anni. È opportuno muoverlo dalla gengiva verso i denti e, fino ai tre anni, di impiegarlo senza dentifricio. Dai tre ai sei anni, ancora, bisogna spazzolare i denti del bambino due volte al giorno con una minima quantità di dentifricio. Ok, ma a quale età va fatta la prima visita dal dentista? Non ci sono qui direttive precise, ma meglio sempre portare il bambino, il prima possibile, dal dentista, così da fargli fare una specifica visita di controllo.
Qualche volta poi sentiamo parlare di pedodonzia, ma cosa vuol dire di preciso? Si tratta di quella disciplina dell'odontoiatria rivolta ai bambini. L'attenzione è tutta incentrata sulla prevenzione delle lesioni cariose da parte dell'igienista dentale o dell'odontoiatra, ed alla ricerca della collaborazione da parte degli stessi piccoli pazienti.
Quindi, mai trascurare l'importanza di una corretta igiene dentale. Solo con la prevenzione si possono scongiurare fastidiosissime patologie dei denti che potrebbero insorgere con il proseguo degli anni. Via, dunque, le paure e pensiamo ad avere un bel sorriso (fin da piccoli)!

La nostra pagina Facebook