ogni anno nuove sfide

La difficile scelta della tata!

Alzi la mano chi almeno una volta nella vita, non ha visto Sos Tata! E’ inutile, se malauguratamente capitate nel canale che trasmette questo programma, non potete fare a meno di rimanere incantati nel tentativo di capire i segreti che hanno le tate di questo programma!

Come fanno? Secondo me sono delle Mary Poppins del 2000! Hanno qualche potere magico, che non vogliono dire alle madri!

Il programma è più o meno questo: ci sono dei genitori in preda a una crisi di nervi, perché i loro cari pargoletti, da angioletti sono diventati dei diavoletti!
Le scene che fanno vedere sono da apocalisse: bimbi che sputano la pappa peggio del film esorcista, le mamme che nonostante siano zuppe cercano di continuare a dargli da mangiare!

Bimbi che giocano in modo del tutto disumano: strappano le tende, rovinano il divano, se sono fratellini si prendono a pugni! Insomma, a casa di queste famiglie regna il caos!

I genitori disperati, chiamano Sos Tata. In seguito le tre tate, che sono il sinonimo della pacatezza con tanto di divisa, fanno una riunione per decidere chi è la più adatta all’arduo compito: far tornare umani questi bimbi!

La puntata termina in modo miracoloso, la Tata con poche semplici mosse, come osservazione a distanza e impostazioni delle regole, riesce trasformare i bambini in angioletti!

Questo programma è in grado di creare delle aspettative molto alte, nel momento in cui una coppia cerca di trovare una tata!
Scherzi a parte, una delle scelte più difficili che i genitori si trovano ad affrontare è proprio questa, non è facile trovare una persona a cui affidare la gestione dei propri figli.

D’altronde il ritorno al lavoro incombe e se non ci sono i nonni vicino è l’unica soluzione! L’ideale è ovviamente accarezzare anche l’idea di mandare i bambini anche se piccoli all’asilo, così almeno avranno la possibilità di socializzare e fare amicizia!

Detto questo, quali  sono i requisiti principali, che una brava tata deve avere?

Sicuramente la serietà e l’affidabilità, deve essere referenziata ed aver avuto esperienza nel settore, meglio se ha fatto degli studi specifici, amante dei bambini e super motivata.
Una volta che avete trovato, quella ideale che credete possa essere giusta per vostro figlio, è meglio programmare un periodo di prova di almeno due settimane.

In questo lasso di tempo, dovete osservare alcuni fattori:
- se vostro figlio si trova a suo agio e si diverte con la tata
- se è una persone paziente ed affidabile


Voi come avete scelto la tata? Vi va di raccontarcelo?

La nostra pagina Facebook