ogni anno nuove sfide

Cosa fare per responsabilizzare i figli?

Come fare per responsabilizzare i figli? Questo è ciò che si chiedono moltissime mamme, anche perché non è certo una cosa facile fare i genitori. Come ci si deve comportare allora per introdurre nel vocabolario del bambino il termine “responsabilità”? Ecco alcune considerazioni a riguardo.

È opinione comune, infatti, che fare il genitore sia il lavoro più difficile del mondo ed il motivo è che non ci sono regole fisse, tutto sta al buon senso. Ci dovrebbe essere un bilanciamento di amore, premure e fermezza. Occorre, quindi, essere comprensivi, dare fiducia al bambino, ma soprattutto dare il buon esempio. I bambini, infatti, assorbono tutto, specialmente dalle persone che si trovano più vicino, in questo caso mamma e papà. Ovviamente ogni tanto li si può lasciare provare, misurarsi con le piccole e grandi novità del quotidiano, lasciarli perciò che facciano le loro esperienze, magari pure sbagliando. Sbagliando, infatti, si impara! Importante è che alla fine sappiano riconoscere il loro errore, questo è ciò che conta. Non esistono ricette veloci per divenire ottimi genitori. Si tratta di un compito difficile, ma che alla fine consegna numerose soddisfazioni. Vedere il proprio figlio che inizia a fare esperienze, a sperimentare le prime difficoltà, a vedersela da solo, è molto appagante. Mai togliere di mezzo tutti gli ostacoli, perché è giusto che provino sulla loro pelle alcune situazioni. Compito del genitore sarà quello che il tutto, magari, non precipiti.

La nostra pagina Facebook