pediatri, prevenzione e medicine

Ci vuole proprio un bel massaggio!

Un massaggio è, in generale, sinonimo di rilassatezza e calma. Lo si può anche praticare ad un bambino piccolo, in modo da tranquillizzarlo ed aiutarlo magari a dormire meglio.

Ci sono, innanzitutto, tutta una serie di benefici che un neonato può trarre dal massaggio. Esso, di fatti, può essere particolarmente adatto a mantenere un contatto ed a far sentire al sicuro i bambini nati prematuri. Inoltre, un massaggio è indicato al bambino per poterlo aiutare in caso di stipsi, coliche e problemi ai denti, rafforzare il sistema immunitario, migliorare la circolazione sanguigna e, diciamo, la “consapevolezza sensoriale”; inoltre favorisce la crescita dei muscoli.
In che modo, però, lo si può fare? Nel caso, ad esempio, di un bimbo affetto da una colica, è utile senz'altro massaggiare in senso orario e circolare. I bambini con coliche, di solito, beneficiano di questo movimento. Attenzione, tuttavia, a non pressare eccessivamente sulla pelle e ricordarsi di effettuare delle brevi sessioni di massaggio intervallate da pause. Niente rumore, così ad aiutare il piccolo nel rilassamento. Diversi poi sono gli oli adatti per un bel massaggio. Vi è quello essenziale di camomilla (calma eruzioni cutanee e le irritazioni della pelle), al mandarino (ha effetto calmante) e quello di Neroli (favorisce l'aumento della circolazione in tutto il corpo ed attenua, allo stesso tempo, la paura).
Oltre a questo, solleva pure il tono dell’umore del bambino e delle mamme e dei papà che decidono di dedicare del tempo a questa pratica. Alla fine, infatti, i benefici sono da ambo le parti, quella del bambino, ma anche degli stessi genitori!

La nostra pagina Facebook