programmi educativi e divertenti

Tv ed Internet, pericoli in agguato?

I bambini e la televisione, un rapporto stretto anche se negli ultimi anni il tutto è un po' mutato, in particolare a seguito della “concorrenza”di internet.

Prima, infatti, la tv rappresentava l'unico svago “tecnologico”, assieme ai videogiochi, dei bambini. Con l'avvento e sviluppo inarrestabile della Rete, le cose si sono complicate. Il risultato però è uno solo, ossia i bambini passano ore ed ore davanti un monitor, che sia lo schermo di una tv o quello di un pc (per non parlare, addirittura, degli smartphone!).
Tante le polemiche comunque che hanno accompagnato il rapporto tra bambini e tv. Pensiamo solo ai cartoni, quelli giapponesi, ritenuti non adatti per i più piccoli, oppure quelle trasmissioni troppo “audaci”, magari trasmesse in fascia protetta. E poi la televisione potrebbe distogliere troppo dallo studio ed isolare oltremisura il bimbo. Il rischio, infatti, potrebbe proprio essere quello del chiudersi eccessivamente, di stare lì ore davanti alla tv, fermi ed imbambolati. E Internet? Qui il discorso è più o meno identico, a cambiare vi è, invece, la vastissima “offerta”. La paura dei genitori è che possano capitare in siti non adatti ai minori o frequentare chat, forum e prendere contatto, insomma, con qualsiasi tipo di persona. In breve, i pericoli sono dietro l'angolo, anche se esistono opportune restrizioni. L'importante, sia che si tratti di tv o di Internet, è che le mamme ed i papà, controllino i propri figli, diano dei “paletti” (due ore al massimo, ad esempio). Nulla è di per sé nocivo, l'importante è non esagerare e, ancor di più, non rimanere troppo soli...

La nostra pagina Facebook