Disabilità infantile, l'opera della Fondazione I bambini delle Fate

Cosa si può fare per la disabilità infantile? In certi Paesi del mondo, purtroppo, c'è sempre una carenza grave di strutture ospedaliere e di assistenza. Ecco allora l'esempio della Fondazione I bambini delle Fate.

Di cosa si tratta? È una Fondazione senza scopo di lucro con finalità sociali e umanitarie rivolte alle disabilità infantili ed alla ricerca. Il fine è quello di finanziare progetti di associazioni di genitori, di enti o di strutture ospedaliere, sempre rivolti alle disabilità infantili. In che modo si muove tale Fondazione? Una volta individuata l’associazione, ente o struttura Ospedaliera con un progetto, vengono formati gruppi di 30/40 aziende di un dato territorio, ognuna di queste versa una piccola quota mensile con costanza e continuità. L'unione di questi versamenti consente di finanziare progetti che non troverebbero fondi in altro modo ed anche di avvicinare le imprese al sociale.
Questi i risultati relativi alla data del 31 dicembre 2012: sono stati erogati € 2.140.145,00 a dieci differenti progetti fra associazioni, enti e strutture ospedaliere
La Fondazione, quindi, si rivolge pure agli imprenditori, che possono sostenere i vari progetti. In che modo? Dovranno scaricare il relativo modulo di adesione presente sul sito.
Inoltre, la Fondazione informa le Aziende sostenitrici, tutti i mesi, tramite alcuni tra i più autorevoli e diffusi quotidiani italiani (Sole 24 Ore, Corriere della Sera, stampa locale), riguardo ai fondi raccolti, la destinazione e l'impiego dei fondi e lo stato del progetto finanziato.
È utile, infine, ricordare che tale Fondazione non si occupa di cure oppure di terapie, dell'organizzazione di congressi e non ha competenze in materia di medicina.

La nostra pagina Facebook