il primo magico anno di vita

svezzamento, pianto e (poco) sonno

Ho sempre avuto timore di scrivere un articolo su un tema caldo, molte volte preferisco, non dare immediatamente la mia opinione, perché di carattere sono molto impulsiva. Questa volta, però dopo che ho sentito la notizia della bambina morta a nemmeno un mese di vita per la pertosse, le mia reazione è stata di  paura e di rabbia, tanta rabbia.

Credo che la questione, cibo e pappa, sia uno dei più discussi tra le mamme. Dall’allattamento al seno a quello artificiale, dal primo svezzamento con i papponi o come direbbe lo chef Barbieri i “mappazzoni” perché sembrano proprio quelli! Devo ammettere che anche per me l’argomento cibo è sempre stato uno degli argomenti di maggior confronto con le mie amiche mamme. Ho sempre desiderato, far avvicinare la mia bimba alla pappa, in maniera naturale e sana. Nel profondo dei miei desideri ho sempre voluto una bambina non schifettosa e non capricciosa verso i cibi, ma soprattutto che fosse pronta all’assaggio e che mangiasse una quantità variegata di cibi. Ecco sino a due mesi fa, ero riuscita in questo intento, e ne ero felicissima e fiera! Mangiava la pasta, il riso, la carne, il pesce, il purè di patate, le uova, le verdure le celavo nei sughi, o facevo delle vellutate. Insomma mangiava di tutto!

La nostra pagina Facebook