Mamme.tv intervista Giusi di Emotions Mamy

Giusi è una mamma blogger appassionata e decisa. Segue il suo blog Emotions Mamy con passione e dedizione.  Emotions Mamy è un “diario” dove condivide i suoi pensieri sul mondo della maternità a 360 gradi! Bis mamma di due bimbi piccoli le sue giornate sono molto impegnative e il blog è diventato il luogo dove può dare libero sfogo ai suoi interessi e alle sue idee! Passiamo la parola a lei, per conoscerla meglio!  

Giusi parlaci un po’ di te: quali sono le tue origini e le tue passioni?
Mi chiamo Giusi, una donna che ormai ha superato i 30 ma che si sente ancora una venticinquenne!! Sposata e diventata mamma subitissimo, e bis mamma ancor prima che mio figlio camminasse da solo. Per non impazzire nella mia quotidianità decisi di aprire un blog e di raccontare e condividere le mie esperienze con le altre mamme. Poi scoprii quanto è grande il mondo delle blogger, che questa è una realtà che esiste. Vivo in provincia di Bari, dove se pronunci la parola blogger pensano che tu stia bestemmiando. Vivo la mia passione sfruttando i pochi momenti disponibili, perchè se dovessi pensare a questo come ad un lavoro credo che morirei di fame. Mi dispiace dirlo, io amo la mia terra, ma le possibilità che ci vengono date a noi sono veramente poche, basti pensare che ogni evento possibile e immaginabile si svolga solo e solamente al nord! Io però scrivo perchè mi piace e mi appassiona, e finchè qualcuno ha la pazienza di leggermi il mio blog esisterà.

Come è nato “Emotions Mamy”?
Il mio blog è nato precisamente nell'ufficio dove lavoro, in un momento di pausa e con pochi click ho creato su una piattaforma gratuita il mio blog e di getto ho scritto il mio primissimo articolo. Mi sentivo felice come una pasqua, stavo realizzando un mio desiderio. La scrittura è sempre stata presente nella mia vita, a scuola facevo parte della redazione scolastica ma poi non ho più dato seguito a questo, finchè un giorno i miei pensieri mi urlavano dentro e ho dovuto liberarli.

IMG 1044Quali sono gli argomenti che ti appassionano di più e che decidi di condividere nel tuo blog?
Io non parlo solo di bambini, di cambio pannetti, io parlo di vita vera, di quanto è difficile essere mamma e genitore oggi, parlo di quello che mi fa stare bene e che mi fa stare male. Ogni emozione la trasformo in parola cercando di far capire al lettore quello che in quel momento sto provando io. 

Ti va di raccontarci come era la tua vita prima di essere mamma?
Prima di essere mamma semplicemente avevo tempo! Sembra assurdo ma la cosa che più mi manca è quella. Non mi mancano le uscite con gli amici, il fare tardi la sera, perchè se si vuole anche con un a famiglia si può uscire e divertirsi. Ma il tempo è difficile recuperarlo e ogni giorno è una corsa continua. Io mi definisco una pallina da ping-pong, e se perdo il ritmo addio mondo!!

Ora invece? Come sta andando con due bambini? Ti va di raccontarci qualche cosa di loro?
La gestione familiare la seguo quasi tutta io, un momento di pace lo trovo la sera perchè la messa a letto spetta al papà. Non so perchè ma questi bambini nascono con il peperoncino dentro. Hanno un'energia inesauribile, peccato che la mia non è altrettanto. Ho un maschietto di 4 anni e una bambina di quasi 3 anni, la parte difficile da gestire è la gelosia. ma non la gelosia del primogenito, ma della femminuccia, assurdo quasi. Ogni gioco, ogni indumento, ogni colore che il suo fratellino prende per giocare è suo, e lì ci sono le infinite guerre, capricci e disperazioni. Quindi mi ritrovo a casa a gestire un incontro di box tra i due, in cui regolarmente perde sempre il maschio!

Come è essere una mamma blogger? Che cosa ti appassiona di più di questo mondo?
Essere mamma blogger significa mettere a disposizione la propria esperienze e potersi confrontare con le altre mamme avendo un mezzo a disposizione con cui farlo che è il web. La mamma blogger è anche il mezzo con cui le aziende possono comunicare e far conoscere i loro prodotti attraverso le loro parole, le loro recensioni (che dovrebbero essere vere!). La cosa che affascina dell'essere una mamma blogger è la condivisione che si crea, il fatto di poter raggiungere subito dall'altra parte dell'Italia o del mondo una mamma che magari è lì in cucina tra i suoi mille impegni e ti legge, ti scrive, si confida, si sfoga. Io mi definisco blogger, ma non so se lo sono realmente. Io sono forse un tantino diversa dalle super fighe, piene di impegni social, che presenziano a questo e a quell'altro evento. Io scrivo perchè come dicevo prima i miei pensieri mi urlano dentro e devo per forza liberarle. Scrivo di vita reale perchè essere mamma non sempre è tutto rosa e fiori. I momenti bui ci sono, eccome se ci sono, ma condividendo le proprie esperienze si potrà vedere che tante altre mamme stanno affrontando gli stessi problemi e allora una consiglio, una guida, un abbraccio virtuale possono farci ritrovare il senso bello di ogni cosa.

Come è il tuo rapporto con le altre mamme blogger?
Per via delle quasi inesistenti iniziative che ci sono qui al sud io non ho avuto il piacere di incontrare nessuna delle mamme blogger con cui mi sento quasi regolarmente. Però io scrivo anche per un magazine "PRINCIPESSE COLORATE", uno spazio in cui più di 20 donne, con passioni tutte diverse una dall'altra scrivono di temi più disparati, intrattenendo così tante donne che cercano cose diverse. Questo è uno spazio fantastico, in cui lo facciamo e non siamo retribuite ma lo facciamo perchè crediamo nella condivisione. Li ho conosciuto virtualmente sono delle donne fantastiche, insieme facciamo gruppo e ci sentiamo un gruppo.  Ci sono poi blogger vip con la puzza sotto al naso...ma di persone così le conosciamo anche nella vita di tutti i giorni.

Puoi dare un consiglio alle neomamme che ci leggono?
Donne, ve lo dico spudoratamente, niente è facile come sembra. Essere mamma è difficile, ma non impossibile. Le vostre ciambelle a volte usciranno perfette con il buco altre volte no, voi vi impegnerete sempre a far meglio. Solo l'esperienza che acquisirete col tempo vi sarà di aiuto, e soprattutto se avete bisogno di aiuto cercatelo. Non vergognatevi, non possiamo fare tutto da sole e chiedere una mano non potrà che farvi stare solo bene.

Ringraziamo Giusi per la disponibilità con cui ha risposto alle nostre domande, se volete conoscerla meglio vi aspetta su Emotions Mamy

© Emotions Mamy

La nostra pagina Facebook