ogni anno nuove sfide

Vediamo il mondo a colori!

Una delle cose più belle dell’essere mamma, è osservare le tappe di crescita del nostro bambino. Ogni piccola conquista è per noi, motivo di orgoglio. Da quando ho la mia bambina devo ammettere che sto riscoprendo tantissimi elementi, e molte volte osservo con molta più attenzione cose a cui prima non davo importanza, perché me le fa notare lei. La mia cucciola ha quasi 23 mesi ma da diversi mesi ormai “noi vediamo il mondo a colori”.

Devo dire che l’avvicinamento ai colori è avvenuto in modo del tutto spontaneo. Non sono stata particolarmente insistente, ho iniziato a menzionare i colori primari, magari quando la vestivo o con quando le indicavo gli oggetti della casa. I primi due colori che la mia bimba ha riconosciuto sono stati il blu e il rosso, poi sono arrivati il verde e il giallo e ora siamo al rosa e al viola. Fatichiamo a distinguere l’arancione, il nero, il bianco, il grigio e il marrone. Li ripete quando glieli dico, ma non li ha ancora memorizzati. Adesso è diventato uno spasso, perché ovunque andiamo, lei parla con i colori.
Quando siamo al supermercato, lei si siede nel carrello tutta contenta, saluta tutti con la manina e inizia a fare: “Mamma!! Rosso, blu, allo (giallo), vedde (verde), osa (rosa).. uh violaaa!!” . Lo stesso vale al parco se vede gli alberi o se la sua attenzione va su un particolare oggetto, tipo le brum brum (le macchinine) inizia a dirmi tutti i colori che riconosce. Devo dire, che negli ultimi mesi ad aiutarla è arrivato un tavolino interattivo, che dice i colori primari con una tastierina, da quando abbiamo quello, per lei è molto più facile e divertente. Non solo, ama molto colorare con la tita (matita) e anche lì, mi faccio passare i colori, che riconosce, oppure con le costruzioni o altri giochi, la invito a passarmi gli oggetti colorati.

Per noi è stato molto facile, ma in realtà quale è l’età in cui i bambini riescono a distinguere i colori?

C’è da dire innanzitutto, che già tra i 2 e i 3 mesi, i neonati vedono i colori come gli adulti. Prima si pensava che non fosse possibile e che la distinzione cromatica avveniva nel momento in cui imparava ad esprimersi, invece non è così! Sembra comunque che a 18 mesi sono in grado di distinguere le tonalità, ma soltanto tra i 3 e i 4 anni associa il nome al colore. Noi da questo punto di vista siamo a buon punto, e voi? Anche i vostri bimbi, vedono il mondo a colori?

La nostra pagina Facebook