vestitini e passeggini

Come sterilizzare gli oggetti del bambino

Quando i piccolini nascono ci sono una serie di cose, che quando eravate incinte non avevate pensato, potesse crearvi così tanti dubbi, tra queste vi è la sterilizzazione degli oggetti del bimbo.

Questo accade soprattutto a quelle mamme che per vari motivi, non allattano al seno e si trovano sin da subito a dover usare il biberon, il ciuccio, cucchiaini per le gocce se hanno le colichette o le vitamine.
Io devo ammettere che ero del tutto impreparata, ma soprattutto, ero di quelle che voleva pochissimi accessori perché ero convinta che fossero del tutto inutili. Dopo che ho iniziato a svegliarmi di notte e avevo solo un biberon, senza sterilizzatore e scalda biberon, ho ammesso la mia leggerezza in materia.

Come facevano le nostre mamme? Sterilizzavano tutto con dei grandi pentoloni e probabilmente si ponevano meno problemi rispetto a noi. Oggi invece, quando hai un bimbo piccolo da accudire ti vengono mille dubbi, soprattutto i primi mesi.
Ovviamente, dopo le prime notti insonni, ho capito che non mi bastava un solo biberon, ma me ne sono procurata tre, così almeno non dovevo continuamente sterilizzarlo, poi all’inizio abbiamo optato per la pentola, ma poi ci hanno consigliato che il metodo migliore era l’ igienizzazione a freddo con l’aggiunta di prodotti sterilizzanti che si trovano in commercio. La scelta è del tutto personale, ma dopo poche settimane, non me la sono sentita di proseguire con questa pratica soprattutto per un motivo, nonostante sciacquassi il tutto a fondo, rimaneva sempre l’odore del prodotto che usavo.
Ho così deciso, di farmi prestare uno sterilizzatore a caldo a vapore, che mi ha salvato la vita. Lavavo tutto il detersivo e poi caricavo questa magica macchina, che in dieci minuti, mi igienizzava senza additivi, biberon, ciucci, giochini, cucchiaini!

La sterilizzazione a vapore l’ho abbandonata al sesto mese, su consiglio del pediatra e devo dire che ora mi sento molto più libera, ora lavo tutto con il detersivo e basta.
Voi invece, qualche metodo di sterilizzazione avete usato?

La nostra pagina Facebook