una nuova vita

Imparare ad allattare al seno

Perché mica è una cosa così naturale come tutti dicono! L’allattamento al seno è un argomento piuttosto controverso, ci sono donne che sono più portate, altre un po’ meno, insomma come tutto ciò che è legato al discorso maternità, anche questo importante momento della vostra vita è accompagnato da mille dubbi e apprensioni.
D’altronde non siete nate come la Lola prima non siete mai state il cibo per nessuno ed è anche normale che vi vengano delle piccole paure!
Allattamento al seno sì o no? Anche qui la scelta è strettamente personale, ogni donna si deve sentire libera di fare la propria, con Mamme.tv vi diamo qualche consiglio.

Partiamo dai lati positivi  dell’allattamento al seno.
È risaputo come l’allattamento naturale è per il bimbo il miglior nutrimento, soprattutto nei primi mesi di vita, non solo, degli studi recenti hanno dimostrato che riduce quella che è conosciuta come la morte in culla o Sids, che può essere prevenuta fino al 73%.
In linea di massima allattando al seno è come se diventasse il miglior medicinale per il vostro bimbo, prevenendo anche le gastroenteriti infantili, affezioni respitorie,otiti, e rinforzerete il loro sistema immunitario!
Avete visto quanta roba! Con l’allattamento al seno, diventerete una farmacia vivente!

Cosa ancora più importante, è che creerete un legame esclusivo tra voi e il vostro bimbo, uno di quei legami, che possono mandare in tilt  alcune volte il papà! Eh sì, alcune volte i maschietti diventano iperprotettivi per le vostre… bè ci siamo capiti che sino a quel momento era un “loro” territorio e ora ne devono fare a meno!

Ora parliamo dei lati negativi! Può capitare che nei primi mesi, soprattutto se il bambino è molto vorace nel mangiare, vi potrete sentire come una latteria non stop!
Non solo, potrete soffrire di alcuni disturbi alcuni di carattere idraulico come in ingorghi mammari, quando avete il seno troppo pieno.
I fastidi possono essere anche di tipo doloroso come le mastiti, o infiammazione dei capezzoli.
Alcune volte molte donne, che hanno questi fastidi fisici, ma anche psicologici decidono di interrompere l’allattamento. Ragazze ognuno è libero di decidere quello che vuole, vi consigliamo però di farlo sotto assistenza medica, in modo che sarete consigliate al meglio.
Vi va di raccontarci come avete vissuto voi l’allattamento?

La nostra pagina Facebook

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui (informativa estesa) Cookie Policy.

Chiudi avviso