vestitini e passeggini

Guida alla scelta del ciuccio giusto!

scelta del ciuccio

E’ uno degli oggetti più amati e  allo stesso tempo odiati dalle mamme, è un salvavita ma dopo ahimè può diventare dura toglierlo! Sto parlando del ciuccio. Sì proprio lui, l’oggetto preferito dai piccini, dopo il seno ovviamente! Certo che siamo forti noi mamme, prima facciamo di tutto per abituarli all’uso del ciuccio e poi quando ci prendono gusto glielo togliamo! Questo è quello che è accaduto a me!

Io non ho allattato al seno per una serie di complicazioni dovute al parto, così nonostante la mia volontà iniziale, ho iniziato a dare il ciuccio alla mia bambina sin da piccolissima. Ben presto è diventato un totem, un oggetto indispensabile per entrambe. Calmante, consolatorio, un valido aiuto per le ninne, a lunga andare è diventato anche un piccolo incubo, tanto che era un elemento di risveglio notturno se lo perdeva e crisi di pianto infiniti se lo dimenticavo a casa! Alla fine a 17 mesi ho deciso di toglierlo, prima durante il giorno e poi a 18 mesi di notte!

Devo però dire che è uno di quegli accessori utili che se usati nella giusta maniera è di grande utilità sia per noi mamme che per i piccini!
Questo perché, se del ciuccio si vedono solo gli aspetti negativi in realtà un utilizzo responsabile ha innumerevoli vantaggi- Ecco le principali cose da sapere.
Dopo il primo mese di vita se il bambino lo gradisce si può proporre il ciuccio senza problemi, usato con la giusta moderazione non interferisce con l’allattamento materno. Non solo, previene anche dal rischio di SIDS cioè dalla morte in culla. I primi mesi i migliori ciucci sono quelli a ciliegina in silicone, in seguito potete anche prendere quello a goccia e in caucciù.
Può diventare un vizio? Sì, come tutte le cose che non vengono gestite con il buon senso, se invece aiutiamo il bambino a un utilizzo responsabile e mirato allora il ciuccio non crea alcun tipo di problema. Anche la questione dentizione è piuttosto dibattuta, se il ciuccio viene usato massimo sino ai 24 mesi di età, allora non provoca alcun problema!

Secondo la mia esperienza, più presto lo togliete e meglio è ma questo l’ho già scritto qui!

Arriviamo ora a una piccola guida dei modelli che ci sono in commercio!
Per i ciucci ho provato diverse marche e i due con cui mi sono trovata meglio, sono il Freeflow della Philips Avent e il Physio Compact della Chicco. La mia piccolina preferiva quello in silicone, più resistente è perfetto anche per il periodo dei dentini, perché riusciva a trovare un po’ di sollievo.
La Philips Avent oltre a quello che abbiamo provato noi, propone il Mini indicato per i neonati sino a 2 mesi, il Soothie in silicone per uso medico indicato sino ai tre mesi, e il Classic, anatomico disponibile in vari stili e colori adatto ai bambini sino ai 18 mesi di età.
Anche la Chicco propone diversi modelli. L’ultima novità è il Succhietto Physio Micrò 0-2 m. La Chicco vende anche una vasta gamma di ciucci completamente in caucciù o in silicone, il Succhiotto Gommoto Physio, non ha elementi in plastica è indicato per i neonati più piccoli che in questo modo non si fanno male, toccando e giocando con il loro ciuccio! Originali e colorati sono il Succhietto Physio Comfort, il Physio Ringl’Air che arriva sino ai 12 m+.

Arriviamo ora alla marca di succhietti più amata dai neonati il MAM. Questa azienda produce dei modelli che vengono creati dalla stretta collaborazione di designer e dentisti. Tutti i ciucci MAM sono studiati per fornire ai bebè il massimo comfort per tutte le età.
I loro punti forti sono la forma anatomica che assicura un corretto sviluppo della mascella e il materiale con cui sono realizzati. MAM ha brevettato il Silikon seta, il silicone che fa la differenza, dalla struttura vellutata- antiscivolo, i ciucci realizzati con questo materiale non cadono facilmente dalla bocca del bambino.
Anche quelli in caucciù vengono lavorati in modo da ottenere il miglior caucciù naturale.
I modelli della MAM sono veramente tanti c’è l’imbarazzo della scelta: dal MAM start Nature Sky, al Start Nature Meadow per i neonati sino ai 2 mesi, al MAM Perfect in versione anche notturna, per i bimbi sino ai 36 mesi c’è invece, l’Individual venduto anche insieme alla catenella!

Un'altra serie di ciucci molto amata da grandi e piccini è quello della NUK. Anche la NUK propone diversi modelli:
Genius: altamente tecnologico, la tettina è modellata sulla forma del capezzolo materno durante l’allattamento.
Freestyle: una novità della famiglia NUK ha delle fessure di ventilazione che fa traspirare la pelle.
Trendline: fashion, alla moda e senza anello, disponibile in varie fantasie.
Classic: dalla forma naturale si adatta alla mandibola dei bambini è uno dei più famosi del marchio.
Con questo concludo spero di esservi stata utile! Alla prossima!

La nostra pagina Facebook

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui (informativa estesa) Cookie Policy.

Chiudi avviso